Aradia's Cave



Forum su Wicca e Paganesimo accessibile a tutti
 
IndiceWeLcOmECalendarioFAQCercaRegistratiAccedi

Benvenuti su Aradia’s Cave
MagiCraft Shop



Il nostro Magic Shop, venite a trovarci, potrete trovare molti oggetti per la pratica magica e molto altro ancora!!!

MagiCraft Shop su Etsy
MagiCraft Shop su Facebook ( profilo )
MagiCraft Shop su Facebook ( pagina )
Indirizzo email: magicraft.shop@gmail.com
Forum
Dark Side
( appendice di Aradia's, tratta le tematiche del Terzo volto della Dea )



)O( VENITE A TROVARCI )O(

)O( )O( )O( )O( )O( )O( )O( )O( )O(

Jedismo



)O( VENITE A TROVARCI )O(

Gli elementi

Gli elementi



La filosofia elementare nasce nel 7° secolo a.c. con Talete il quale iniziò a concepire i quattro elementi Acqua, Terra, Fuoco e Aria. Egli riteneva che l’Acqua fosse l’elemento primario dal quale poi derivavano per trasformazione anche gli altri tre. Successivamente presero piede altre teorie fino a quando, Anassimandro ipotizzò l’esistenza di una essenza unica informe chiamata “Apeiron” e dei quattro elementi fondamentali in cui la Terra al centro è circondata da acqua, al di sopra dell’acqua c’è il vapore generato dal riscaldamento dovuto al fuoco. Ogni elemento doveva essere concepito nell’Apeiron, altrimenti, se se ne fosse staccato, sarebbe stato condannato alla morte.

Empedocle di Agrigento associava ai quattro elementi corrispondenti divinità, Zeus per il fuoco, Era per l’aria, Ade per la terra e Nesti per l’acqua. Secondo Empedocle, la diversa combinazione fra i quattro elementi dava origina alla materia che noi conosciamo.
Il primo filosofo ad ipotizzare un quinto elemento, ossia l’Etere, fu Platone.
Gli elementi che si muovono nell’Etere, danno origine alla materia grazie a dei processi di trasformazione. E’ questa l’alchimia.
Nei secoli successivi, agli elementi furono attribuite diverse associazioni che sono derivati da secoli di studi da parte di alchimisti e magisti e che si avvicinano anche alla visione elementare caratteristica della Wicca e di altre correnti neopagane.
Ovviamente nella visione neopagana, wiccana in particolare, non esiste alcuna preponderanza di un elemento rispetto ad un altro, tutti gli elementi hanno la stessa identica importanza.

La Terra



Elemento femminile, è stato sempre associato all’archetipo della “madre” che nutre e simboleggia il grembo materno che accoglie la vita. La Terra nutre la flora e la fauna del nostro pianeta attraverso i minerali che sono in essa contenuti.
La Terra e l’Acqua sono i due elementi femminili associati quindi alla Dea.
La Terra si associa alla stabilità e alla forma, il punto cardinale è il Nord (l’Ovest per alcuni), in quanto la Terra è un elemento di potere da cui tutto origina, la stagione è l’inverno.
Gli gnomi sono gli esseri magici associati all’elemento Terra, essi infatti abitano i boschi e ricavano ricchezza e conoscenza dalla Madre Terra.
L’elemento Terra viene spesso rappresentato nei rituali dal sale che protegge e purifica e dal pentacolo ma può essere rappresentato anche da sabbia, cristalli, pietre, cenere, terriccio, grano, bacche e frutta.
Tale elemento in genere viene rappresentato dalla punta in basso a sinistra del pentacolo.
Nei tarocchi questo elemento viene associato al seme di denari.
Nella magia elementare, si fa riferimento a questo elemento quando si vogliono praticare incantesimi legati alla stabilità, alla concretezza e alla quotidianità.

L’Aria



Elemento maschile, viene associato a tutto ciò che è etereo e volatile, al respiro della vita, L’aria è eterea, libera e disponibile, si diffonde ovunque e mette in comunicazione gli altri elementi. L’Aria è impalpabile e come tale rappresenta il pensiero e l’intelletto, tutto ciò che ancora non si è concretizzato, l’arte, la parola, il pensiero astratto, la musica, la poesia e l’ispirazione.
Il punto cardinale associato a questo elemento è l’Est e quindi all’alba e al vento e la primavera. Le creature magiche che simboleggiano l’aria, sono le Sifilidi, esseri intangibili che volano nel vento.
Gli strumenti che simboleggiano l’aria possono variare da tradizione a tradizione.
L’aria può essere simboleggiata dall’Athame, dalla spada, dalla bacchetta e dal bastone e dal fumo dell’incenso.
Altri oggetti che possono simboleggiare l’aria sono il libro, la penna, il tagliacarte, una piuma, pentacolo, legno, mortaio e pestello.
Nel pentacolo l’Aria è rappresentata dalla punta in alto a sinistra.
Nei tarocchi questo elemento viene associato al seme di spade.
Si ricorre alla magia dell’aria ogni qualvolta si voglia aumentare l’inventiva e l’intelletto o quando si vuole migliorare la propria arte.

Il Fuoco



Elemento maschile, viene associato a istinti forti, siano essi negativi o positivi come amore, odio, passione. L’energia del fuoco si irradia verso l’alto, riscalda e illumina il mondo, trasforma e purifica.
Le caratteristiche associate a questo elemento sono la forza, il coraggio, l’iniziativa, la passione, la determinazione ma anche l’impulsività e l’irritabilità.
Il punto cardinale associato al fuoco è il Sud e quindi il sole, il calore e l’estate.
Le creature magiche ad esso associate sono le Salamandre, animali a sangue freddo, rettili che vivono vicino ai fuochi.v Gli strumenti legati al fuoco sono il bastone, l’Athame, il braciere e le candele, anche l’oro, e le pietre rosse ed arancioni possono rappresentare questo elemento.
Nel pentacolo il Fuoco è rappresentato dalla punta in basso a destra Nei tarocchi la rappresentanza del fuoco è data dal seme di bastoni.
La magia del fuoco è molto utilizzata, vi si può ricorrere per purificare ogni qual volta si deve iniziare qualcosa, una nuova attività, un nuovo lavoro o quando si vuole ottenere la determinazione e il coraggio necessario in una nuova impresa o in qualsiasi rituale che implichi sentimenti di amore e di passione.

Acqua



Elemento femminile, mentre la Terra rappresenta il grembo, l’Acqua è il contenuto. Tale elemento rappresenta la sorgente di tutta la vita. Si tratta di un elemento fluido con caratteristiche di flessibilità, inerzia Si associa a sentimenti delicati e profondi che spesso non vengono alla luce, legata all’occulto, a quello che non si conosce, ma anche ai sentimenti più puri. L’acqua è imprevedibile nel suo scorrere ma si adatta al contenuto come nessun’altro elemento. Per analogia è legata alla capacità di adattamento e di flessibilità.
E’ anche simbolo di purificazione in quanto “lava” simbolicamente ciò di cui dobbiamo disfarci. E’ simbolo di morte e rinascita, il movimento insito del ciclo della vita simboleggiato dal continuo movimento di cui l’acqua è capace.
Il punto cardinale associato all’acqua è l’ovest (il Nord per alcuni) e la stagione è l’autunno, stagione umida per eccellenza.
Le Ondine sono gli spiriti elementari legati all’acqua, si tratta di personaggi femminili che abitano i mari, simili alle sirene ma senza pinne, bellissime.
Gli strumenti legati all’acqua, sono la scopa, il calderone e la coppa o calice. Tale elemento può essere simboleggiato anche dalla ciotola, dal vino, l’acqua, il succo di frutta, l’argento, il corallo, le pietre forate al centro, le alghe, le conchiglie e le perle.
Nel pentacolo l’Acqua è rappresentata dalla punta in alto a destra.
Nei tarocchi è rappresentato dal seme di coppe.
La magia dell’Acqua mira alla purificazione, alla creazione, al cambiamento alla guarigione sia del corpo che dell’anima. Anche la magia propiziatoria può avvalersi efficacemente dell’acqua.

Centro o Akasha
Akasha è la parola sanscrita che designa lo spirito, l’elemento che unifica e conferisce potere a tutti gli altri per lavorare in armonia.
E’ lo Spirito,il divino, l’insieme degli elementi, il Centro E’ l’aspetto spirituale che ci caratterizza e che è dentro e fuori di noi, l’aspetto base di tutte le cose.
Esso viene rappresentato dalla punta in alto del pentagramma.
A volte un uovo, un timer o un orologio vengono utilizzati per simboleggiare l’akasha, ma più spesso il quinto elemento viene evocato senza l’aiuto di alcun strumento.
Molti non ricorrono ad alcuna invocazione, dal momento che ritengono lo Spirito sempre e comunque presente.

Articolo scritto da NINFA

L'articolo sopra riportato è coperto da COPYRIGHT, qualsiasi violazione verrà punita secondo la legge
La nostra strada, il nostro cammino
Il Paganesimo
Il Neopaganesimo
La Wicca
Il rede
Il Dio e la Dea
La strega
Cos'è la Magia?
La ruota dell'anno
Esbat
Gli strumenti della strega
Come iniziare...
La strega in azione
Il cerchio magico
Gli elementi
Gli incantesimi
Nome magico
Iniziazione, dedicazione ecc
Simboli magici
Approfondimenti
Cristalli
Erbe
Divinazione
Meditazione e visualizzazione
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica:
:: Ho dimenticato la password
Chi è online?
In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 36 il Mer Giu 10, 2015 8:40 pm
Copyright e privacy Aradia’s Cave
Skin, colori, bottoni e qualsiasi altra cosa è presente nel portale e nel forum, sono state create da KoraPersefoneⓒ e Parsifalⓒ con modifiche e aggiornamenti da parte di entrambi. Pertanto la sottrazione di materiale da questo forum e portale è punibile per legge. Copyright legge sull'editoria L. n. 62 del 7 marzo 2001. Privacy articolo 13 del D.lgs. n.196/2003.

Copyright ⓒ 2012 Aradia's Cave.

Creative Commons License
Aradia's Cave by Aradia's Cave is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at www.forumattivo.com